Tutte le novità del mondo creativo e della produzione pubblicitaria nel blog di Abc Production

The Point Newsletter

Sed ut perspiciatis unde omnis iste natus error.

Follow Point

Begin typing your search above and press return to search. Press Esc to cancel.
  /  Advertising   /  La mappa delle tue emozioni: un evento esperienziale offerto da Grolsch

La mappa delle tue emozioni: un evento esperienziale offerto da Grolsch

L’Awake Festival si tiene ogni anno a Gornesti, in Romania. È un festival interamente dedicato al risveglio della mente attraverso le arti: musica, letteratura, cinema e attività esperienziali legate all’arte.

Il suo slogan è “Loose yourself to find yourself” (perditi per ritrovarti). Lo scopo del festival è quello di invitare chi vi partecipa a riflettere su quanto siamo tutti ormai abituati ad essere connessi e raggiungibili in ogni momento e in ogni situazione e di come questo influenzi non solo la nostra quotidianità e le cose più banali della vita di tutti i giorni, ma anche quelle più eccezionali, legate a una sfera più alta del sentire e del pensare: la creatività.

Lo sponsor ufficiale dell’ultima edizione del Festival è stata la birra Grolsch e per l’occasione ha chiesto alla Kurbis Interactive di pensare a un evento in linea con il tema del festival che potesse coinvolgere ed emozionare le persone, rendendole protagoniste di un risveglio della mente originale e divetrente.

Le persone che hanno partecipato all’evento sono state sottoposte a un esperimento molto piacevole in cui si chiedeva loro di sedersi comodi, occhi bendati, senza distrazioni di nessun tipo (telefonini, rumori esterni, chiacchiere, eccetera).

Ad ognuno di loro è stato chiesto di indossare un caschetto per rilevare l’andamento delle onde cerebrali. Ogni caschetto era connesso a un computer che trasformava queste onde in colori.

Nella fase di riposo e attesa priva di stimoli, il disegno era piccolo e di un solo colore. Quando, senza che nessuno dei partecipanti lo sapesse, una band famosa ha iniziato a suonare dal vivo, le onde cerebrali hanno iniziato subito a produrre disegni grandi, vari e colorati. Non appena la musica è stata bruscamente interrotta e ai partecipanti sono stati fatti ascoltare rumori tipo suonerie di telefonini, chiacchiericcio, rumore di automobili e clacson, le onde hanno smesso immediatamente di creare bellezza, riducendo e atrofizzando i disegni.

Awake Your Curiosity Experiment || provoked by Grolsch from Kubis Interactive on Vimeo.

Naturalmente ai partecipanti è stato poi mostrata la registrazione dei movimenti prima, durante e dopo perché prendessero coscienza di quanto è importante, salutare e bello staccare la spina, disconnettersi dalla pioggia di stimoli della quotidianità e dare al cervello qualcosa di stimolante.